Marche

smartwatch apple

smartwatch pebble

smartwatch samsung

smartwatch motorola

smartwatch sony

smartwatch garmin

smartwatch alcatel onetouch

smartwatch LG

Huawei Smartwatch

Tradizionalmente l'orologio è considerato l' accessiorio più importante per un uomo (anche per la donna sebbene non così prioritario) e la sua scelta viene dai molti ponderata e considerata a lungo. Per questo motivo abbiamo creato questo sito, per aiutarvi a fare questa scelta in maniera considerata e non a caso.
Essendo lo smartwatch l'evoluzione del tradizionale orologio, anche in questo caso sarà necessario prestare particolare attenzione alle varie sfaccettature che accompagnano l'acquisto di un prodotto di uso quotidiano.

Nella scelta di un prodotto di abbigliamento o accessorio, molti di noi, essendo Italiani, guardano alla marca. Tutti sappiamo che grandi marchi significano prodotto di qualità. Nel caso degli smartwatch, almeno per il momento, non possiamo trovare famosi marchi produttori storici di orologi ma troviamo piuttosto dei "vecchi" nuovi protagonisti della scena.

Il settore degli smartwatch è un settore nuovo e in espansione. Nonostante ciò a farla da padrone sono i soliti grandi marchi dell'elettronica e qualche nuovo arrivato che sembra già avere le spalle grosse abbastanza da iniziare a far venire qualche brivido sulla schiena ai marchi più maturi.

A farla da padrone sono gli Americani che sono in grado di portare incredibili prodotti nel campo degli smartwatch. Parliamo infatti di Apple, che certamente non ha bisogno di molte presentazioni con la sua lunga lista di prodotti innovativi, rivoluzionari e di qualità. Quindi Motorola con un modello dal design davvero intrigante, ed infine l'ultima arrivata (ma letteralmente) ovvero Pebble dalla storia davvero affascinante e romanzesca.

Spostandoci dal nuovo continente alla vecchia europa troviamo la Svizzera Garmin (ben nota produttrice di navigatori satellitari) che ci regala uno smartwatch a 360 gradi per lo sport. Insieme a Garmin, in Europa troviamo anche la Alcatel che però è in realtà mezza europea e mezza asiatica dal momento che nasce come una partnership tra una azienda francese ed una cinese (strana combinazione eh?!)

Muovendoci quindi verso est come novelli Marco Polo, finiamo in Corea del sud dove troviamo le aziende di prodotti elettronici del momento Samsung e LG impegnate nella conquista del mercato degli smartwatch.
Rimanendo sempre in Asia, attraversiamo il mare dalla peninsula coreana e finiamo sull'isola dirimpettaia, ovvero l'isola genitrice di Gozzilla e Dragonbal: il Giappone. Qui, la famigerata Sony non si mette a perder tempo e ci porta quello che consideriamo essere il miglior smartwatch del 2015.

Non esitate oltre e cliccate sull'immagine di ogni marca per scoprire i modelli disponibili e leggerne le recensioni!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *